martedì 15 ottobre 2019

Alcuni ragguagli di base su come fare correttamente la sauna

Sibelius Saune consiglia

Alcuni ragguagli di base su come fare correttamente la sauna

Ci è capitato di riscontrare di frequente che tante persone non conoscono il modo corretto di fare la sauna.

Le nostre vogliono essere solo indicazioni di base, che possono essere ampliate esaurientemente da parte nostra  rispondendo alle domande che il Cliente ci può porre liberamente in base ai suoi dubbi.

Propedeutica all'approccio con una sessione di sauna è la corretta detersione del corpo, che deve avvenire con un detergente delicato molto accuratamente risciacquato.

A completamento si impone una doccia rigorosamente calda, preferibilmente accompagnata da un pediluvio altrettanto caldo, al termine dei quali ci si deve asciugare accuratamente prima di entrare nella sauna per il primo passaggio.

La doccia calda favorisce la detersione dei pori cutanei, una loro migliore apertura e, insieme con l'accurata asciugatura finale, l'emissione di abbondante sudorazione.

Il saunista deve essere idratato, lo stomaco non deve essere assolutamente pieno di cibo ma neppure totalmente vuoto.

Si consiglia l'assunzione di un alimento molto leggero, come uno yogurt magro o un frutto, e nulla più.

Sarebbe preferibile anche entrare nella sauna ad alvo libero.

Nella sauna si entra rigorosamente nudi, a completo discapito della deleteria abitudine invalsa alle nostre latitudini di indossare un costume da bagno o altri indumenti come accappatoi, che oltre ad annullare i benefici della sauna finlandese, in presenza del calore all'interno della cabina liberano sostanze tossiche, derivate dalla reazione con la temperatura elevata degli indumenti sintetici e dei coloranti utilizzati per tingerli.

Per rispetto dell'igiene il saunista, esperto o meno, dovrà stendere sulla panca prima di adagiarvisi un asciugamano di cotone che separi tutta la superficie corporea dalla seduta in legno.

Sarebbe opportuno che i primi passaggi, la cui durata dipende dalle proprie attitudini, dall'adattamento e dalle condizioni personali, avvengano a clima rigorosamente secco, senza versare acqua sulle pietre della stufa.

La temperatura varia, in ragione dell'altezza, per ragioni di ordine termoconvettivo.

Per la sauna finlandese tradizionale la temperatura a livello del pavimento si attesta sui 35 gradi Celsius, all’altezza del primo livello di panche sui 65 gradi, mentre sulla panche  più alte deve poter raggiungere i 110 gradi.

Ai meno esperti è consigliabile passare progressivamente durante la seduta dalle panche inferiori a quelle superiori, respirando rilassati con il naso e non con la bocca. Ogni singolo passaggio può durare dai dieci minuti per i meno esperti ai venti e più per i saunisti abitudinari.

Quando ci si alza dalla posizione sdraiata è consigliabile vivamente mettersi lentamente seduti e rimanervi qualche minuto, ad evitare sbalzi pressori e giramenti di testa.

Tutto deve essere affidato al buonsenso, alla capacità di capire i limiti del proprio corpo, che possono variare, questi ultimi, di volta in volta. Uscita dalla sauna dopo ogni singolo passaggio la persona farà una doccia tiepida o fresca e si riposerà ad libitum sulle apposite sedie sdraio che non dovrebbero mancare, per poi rientrare asciutto magari dopo una doccia calda per il passaggio successivo.

Dopo i primi passaggi a clima secco potrà gettare acqua sulle pietre della stufa.

Questa operazione favorirà ulteriormente una salutare sudorazione innalzando l'umidità ed aumentando l'indice di calore percepito.

Il vapore benefico generato prende il nome di Löyly.

Ferme restando le regole del buonsenso e delle capacità di capire il proprio corpo, non esiste un limite prestabilito al numero di passaggi, che devono essere effettuati correttamente.

La persona dovrà provvedere ad una corretta reidratazione, soprattutto al termine della sessione di sauna, bevendo acqua o bevande leggere come tisane.

Il vero saunista inoltre sa utilizzare correttamente anche una fascina di rami di betulla ricchi di foglie, lungo generalmente dai 50 ai 60 centimetri, con i quali con le dovute precauzioni si colpisce, anche facendosi aiutare da un'altra persona presente in cabina, su tutta la superficie del corpo  durante l'esposizione al vapore generato dall'acqua versata sulle pietre roventi, favorendo ulteriormente la sudorazione e la ginnastica cardiovascolare, unitamente a sfruttare i benefici effetti delle essenze prodotte da questa pianta.

Ci teniamo a ricordare infine che l'acqua deve essere gettata in modica quantità e comunque lentamente, evitando getti e cascate che bagnando reiteratamente le resistenze, se il generatore di calore è una stufa elettrica, le rovinerebbe imponendo al proprietario della sauna la sostituzione delle stesse.

Terminata la sauna si farà una doccia fresca o, per i più esperti, ci si potrà gettare nudi sulla neve quando reso possibile dalle condizioni meteorologiche.

Dopo la reidratazione e il riposo si potrà fare un pasto leggero prima di dedicarsi ad un sonno che sarà tranquillo e salutare.

Infine, una curiosità: per quanto ci si debba astenere dal consumare bevande alcoliche prima o durante la sauna, il saunista finlandese ne ammette solamente una che sorseggia lentamente mentre si rilassa nella cabina: la birra.

Effettivamente la birra favorisce la sudorazione e di norma ha un tasso alcolico basso.

Proibita naturalmente tassativamente ai bambini, ci asteniamo dal dare consigli in merito, appellandoci come nostra consuetudine ad agire "cum grano salis".

Ribadiamo che queste poche righe non possono e non vogliono essere esaustive degli argomenti trattati, ma possono essere solo indicazioni di massima le cui lacune verranno colmate con la risposta dettagliata alle Vostre domande e i nostri consigli che non verranno mai a mancare.

Pagine correlate
  • Breve introduzione alla storia della sauna finlandese
    "Calde saune di legno nelle quali bagnanti nudi si percuotono con rami ed infine versano acqua fredda su se stessi". Questa frase, che decontestualizzata può suscitare ilarità o l'immagine mentale di un gruppo di individui insaniti, è ritenuta la
    Pubblicata il:14/04/2018
  • La distinzione di Saune Sibelius: la sauna finlandese originale.
    Saune Sibelius consiglia al Cliente che desideri una sauna finlandese originale per prestazioni, solidità, durata nel tempo ed aderenza agli ideali d'origine di prestare attenzione alla distinzione tra le saune spesso erroneamente definite come "f...
    Pubblicata il:19/05/2018
  • Perché acquistare una sauna Sibelius?
    Rivolgiamo all'aspirante Cliente le seguenti domande, cercando di fornirgli al contempo delle risposte concrete:
    Rivolgiamo all'aspirante Cliente la seguente domanda, cercando di fornirgli al contempo delle risposte concrete Perché una sauna Sibelius può essere la scelta migliore?
    Pubblicata il:27/04/2018
  • Sauna con cabina a elementi e sauna con cabina in legno massello
    Saune Sibelius: principali tipologie strutturali
    Le due principali tipologie strutturali delle saune finlandesi sono la sauna costruita con cabina a elementi e la sauna con cabina in legno massello. La prima, più diffusa oggigiorno e se ben costruita di indiscutibile affidabilità funzionale, pr
    Pubblicata il:15/05/2018
  • Saune Sibelius e la manutenzione ordinaria della sauna finlandese: consigli e supporto al Cliente
    Come abbiamo già sottolineato, Saune Sibelius segue la propria Clientela in ogni dettaglio, anche per quanto concerne la corretta manutenzione ordinaria delle proprie saune. La predisposizione a quest'ultima inizia già prima della posa in opera, t...
    Pubblicata il:28/05/2018
  • Saune Sibelius progetta, costruisce e pone in opera arredi complementari ed accessori speciali.
    L'attività di Saune Sibelius non si limita alla progettazione, alla vendita ed al montaggio delle autentiche saune finlandesi, ma si estende alla progettazione, alla realizzazione ed alla posa in opera degli arredi complementari in sintonia quali
    Pubblicata il:06/04/2018
  • Vendita saune a Piacenza, nelle province e nelle regioni limitrofe.
    Saune Sibelius non pone particolari differenze nelle condizioni di vendita delle proprie saune, in qualsiasi area vengano richieste, non solo italiana ma europea in generale. La logica impone comunque spontaneamente che per motivi di vicinanza al
    Pubblicata il:06/04/2018
© Saune Sibelius 2018; P.IVA: 01753860335
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +